Comunicato del Presidente A.S.B.U.C. del 27 luglio 2019

Cari concittadini.

Facendo seguito alla richiesta pervenuta in data 25 luglio 2019 (e resa pubblica sui social) in cui due consiglieri chiedono formalmente le mie dimissioni da Presidente A.S.B.U.C., voglio rassicurare tutti gli utenti e i cittadini di S. Anatolia e del Cicolano.

Non ho alcuna intenzione di dimettermi e soprattutto mai e poi mai lo farei in un momento come quello che stiamo vivendo, in cui il lavoro e la presenza della nostra A.S.B.U.C. è fondamentale per evitare che una sciagura si abbatti sul nostro territorio, che un «MOSTRO» venga a coricarsi nella nostra valle appestando l'aria con il suo respirare.

Sono rammaricato e trovo inconsistenti e incomprensibili le motivazioni della richiesta da parte dei due consiglieri dell’A.S.B.U.C. circa le mie dimissioni. In questi ultimi mesi, grazie al lavoro svolto da me e dai miei delegati, siamo riusciti a salvare il nostro Ente da un destino fallimentare quasi certo.

Su questo argomento, a giorni pubblicheremo tutto quanto è stato fatto.

Auguro a tutti un buon fine settimana.

Tonino (Antonio Spera)


Richiesta di dimissioni pervenuta il 25 luglio 2019

20190725-richiesta-di-dimissioni.jpg